Perché i server dei computer, in particolare gli utenti dei server, devono ridimensionare la partizione RAID 1? In generale, devono ripartizionare il RAID regolarmente per ottimizzare l'utilizzo dei loro computer. Un tipico esempio è la partizione di sistema sul RAID hardware a corto di spazio.

Con il metodo tradizionale, è necessario eseguire il backup dei file, eliminare le partizioni, ricostruire il RAID hardware e ripristinare nuovamente i dati. Che compito che richiede tempo!

Questo articolo ti dirà di più su RAID 1 e ti darà la migliore soluzione ridimensionare la partizione RAID 1 direttamente e in sicurezza.

Che cos'è RAID 1?

RAID 1 - Mirroring del disco. Ottimizzato per la ridondanza RAID 1 utilizza il mirroring per scrivere i dati su più unità. Ciò significa che quando scrivi un file, il file viene effettivamente scritto su due dischi. Se uno dei dischi si guasta, puoi semplicemente sostituirlo e ricostruire il mirror. Il compromesso con RAID 1 è il costo. Con RAID 1, è necessario acquistare il doppio dello spazio di archiviazione richiesto dai dati. Numero minimo di azionamenti: 2 Punti di forza: Prestazioni molto elevate; Protezione dei dati molto elevata. Punti deboli: costi generali di ridondanza elevati; Poiché tutti i dati sono duplicati, è necessaria una capacità di archiviazione doppia.

Qual è il problema comune quando lo spazio della partizione di sistema è basso?

Se la partizione di sistema ha esaurito lo spazio, scoprirai che è intelligente e non puoi installare altre applicazioni. Inoltre, non è possibile deframmentare la partizione, impossibile aggiornare il sistema operativo. La cosa più importante è che c'è un enorme rischio di crash del sistema. È possibile ridimensionare la partizione di sistema RAID 1 in modo semplice e sicuro? La risposta è sì e questo articolo introdurrà un'ottima soluzione per ridimensionare le partizioni RAID 1 direttamente e rapidamente senza distruggere i dati. Infatti, dopo aver creato un array RAID, il disco virtuale viene rilevato da Windows come un disco rigido fisico, indipendentemente dall'array RAID creato. Se hai riscontrato questo problema, è meglio seguire i passaggi seguenti per ridimensionare immediatamente la partizione RAID 1.

Come ridimensionare la partizione RAID 1 con Partition Magic Server?

Partition Magic Server è il software di partizione Server progettato per Windows Server 2008/ 2003/2000, sia a 32 che a 64 bit. Ti aiuta a ridimensionare, unire, estendere la partizione in modo rapido e sicuro. Non è solo un software di partizione, ma anche un toolkit per gestire e mantenere meglio la macchina Server. I passaggi per ridimensionare la partizione RAID 1.

Passaggio 1, avviare Partition Magic server, vedrai tutti i dischi e le partizioni collegati al tuo server e lo spazio libero, lo spazio utilizzato e altre proprietà di ogni partizione.

Ridimensiona la partizione di avvio

Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla partizione dati e selezionare "Ridimensiona", nella finestra a comparsa trascinare il bordo sinistro verso destra per rimpicciolirlo.

Riduci partizione dati

Ci sarà dello spazio non allocato dietro la partizione di sistema.

Spazio non allocato creato

Passaggio 2, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla partizione di sistema e selezionare "Ridimensiona", nella finestra a comparsa trascinare il bordo destro verso destra per contenere lo spazio non allocato.

Estendi la partizione di avvio del sistema

Fare clic su "Applica" per procedere, fatto.

Partizione ridimensionata

Ora hai un "nuovo" server che può essere utilizzato di nuovo per molto tempo.

Per gli utenti aziendali, Edizione illimitata consente un utilizzo illimitato all'interno dell'azienda per risparmiare tempo e denaro.

Scarica la versione di prova gratuitamente e verifica quanto sia facile ripartizionare le unità virtuali di array RAID 1.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

È possibile utilizzare queste recensioni HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>